Spedizione gratuita per ordini a partire da 50 €
Top

La Primavera si avvicina

La Primavera si avvicina

In questo periodo dell’anno con la Primavera che si sta avvicinando si inizia a parlare di diete in previsione della prova costume estiva. In tema di diete ve ne sono di diversi tipi ma ci dispiace deludere i nostri lettori che solamente l’1% delle persone a dieta riesce a perdere definitivamente peso.

Le popolazioni nei mondi occidentali stanno ingrassando nel loro complesso a causa degli sregolati stili di vita, il limitato tempo dedicato al movimento e allo sport; le persone sono sempre più stressate e hanno meno tempo da dedicare alla spesa quotidiana: sembra più facile e rapido fare la spesa al supermercato e prendere un prodotto già pronto che andare invece alla bottega, dal macellaio o dal fruttivendolo sotto casa dove molto più probabilmente troveremmo prodotti più freschi e di maggiore qualità. Ma il tempo è una variabile finita e quindi la comodità supera la logica razionale.

Le Diete basate sul Digiuno: funzionano ?

Nel corso degli ultimi anni sono diventate molto popolari anche le diete basate sul digiuno. Molti studi mostrano che digiunando potete aspettarvi di perdere peso e ridurre il rischio di contrarre alcune malattie. Quando digiuniamo, la riduzione di riserve di energia attiva il tanto famoso “gene magro” che provoca alcuni cambiamenti positivi: l’accumulo di grasso si ferma e il corpo blocca i normali processi di crescita e entra in logica di “sopravvivenza”. I grassi sono bruciati più velocemente e si attivano i geni che riparano e ringiovaniscono le cellule. Proprio per questo motivo perdiamo peso e aumentiamo la nostra resistenza alle malattie. Tutto questo però ha anche il lato negativo; una minore assunzione di cibo comporta, almeno inizialmente, fame, irritabilità, spossatezza e specie perdita di massa muscolare. Gran parte delle diete fanno perdere peso nell’immediato ma spesso e volentieri si tratta della massa muscolare.

La Filosofia Rilevo

Rilevo cerca di educare la gente a comportamenti alimentari corretti, stili di vita meno stressanti, a praticare il movimento con costanza ad “impegnare la mente”. Questo deve essere fatto in famiglia nel senso che i nostri figli imparano e si comportano vedendo la persone che hanno vicino, siano i genitori, la scuola gli amici. Chi vive in un ambiente “sano” ha meno probabilità, a nostro giudizio, di deragliare verso “strade sbagliate” in tutti i campi.

Se Dieta quale Dieta ?

Se dovessimo suggerire una dieta molto probabilmente sarebbe quella Mediterranea, area in cui viviamo e ricchissima di alimenti che stimolano e attivano le Sirtutine, i geni della magrezza. Il re degli alimenti della nostra area solo le Olive da cui si ricava l’olio che deve sempre essere extra vergine e spremuto a freddo per mantenere una buona quota di polifenoli. Alcuni altri nutrienti basilari sono l’Uva nera dalla cui buccia si ricava il Resveratrolo, la Cipolla rossa ricca di Quercitina, il Cavolo Riccio di Kaemferolo, il Radicchio rosso di Luteolina, le Fragole di Fisetina, le Noci e la frutta secca di Acido gallico, ma fidatevi che la lista è molto più estesa con verdure a foglia verde, erbe aromatiche, spezie e naturalmente vino che fanno da padrone sulla nostra tavola. Il consumo abituale di questi alimenti è messo in relazione a una riduzione significativa di cause di morte e una incidenza molto minore di malattie cardiovascolari e malattie cerebrali degenerative, le cosiddette “malattie della terza guerra mondiale”.

In conclusione

Seguite i nostri consigli: mangiate sano e fate movimento ! Dobbiamo ritenerci fortunati di vivere in un’area geografica ricca di alimenti che attivano le sirtutine, i geni della magrezza. Seguite la natura con i prodotti di stagione, in inverno non prendete le fragole di serra che magari arrivano da paesi lontani, ma limoni, arance rosse di Sicilia, in Primavera nespole, albicocche e nespole. Condite a crudo sempre con olio di oliva extra vergine, meglio se spremuto a freddo e anche se pizzica un pò non spaventatevi ma sono i polifenoli che fanno solo bene.  

No Comments

Post a Comment